2 Ottobre 2019

MarmoMac 2019

L’edizione 2019 di MarmoMac Verona che si è appena conclusa fa registrare un grande successo per la Gualtiero Corsi.
L’Azienda, presente anche quest’anno era alla manifestazione leader mondiale per l’industria del settore litico ha presentato un concept stand interamente rinnovato e suddiviso in tre aree: l’area “Stone”, l’area “People” e l’area “Tech” a sottolineare idealmente l’intreccio tra storia, tradizione ed evoluzione del settore dell’estrazione e della lavorazione del Marmo di Carrara.
Un’industria orientata all’estrazione, alla commercializzazione e al design di un materiale di inestimabile pregio e valore, the “Stone”, con cui rendere unici gli spazi urbanistico- architettonici attraverso l’ingegno, la creatività e la fatica delle persone, the “People”. Un’industria 4.0 in continuo movimento grazie all’evoluzione della tecnologia, the “Tech”, in ambito progettuale e produttivo.

Nell’area “Stone” è esposta una rassegna di lastre di grande formato di materiale tra i più pregiati estratti nelle cave dell’Azienda, contestualizzata nello scenario di un giardino rinascimentale.

L’area “People” è dedicata al ricevimento e all’intrattenimento degli ospiti, in questa area sono presenti alcuni gioielli in marmo e oro e le penne in marmo e argento realizzati da Venedretta Luxury, il luxury brand ideato dall’Azienda.

Nell’Area “Tech”, infine, viene presentato un progetto di AR (Augmented Reality). Attraverso una app su tablet, il visitatore può visualizzare i rendering fotorealistici dei modelli tridimensionali di oggetti di design in marmo, il tutto contestualizzato negli scenari grafici disegnati sulle pareti dell’area.

L’Azienda ringrazia tutti coloro che con un lungo e articolato impegno e hanno reso possibile la realizzazione del progetto:
l’agenzia Confinigrafici di Massa che ha progettato lo stand e gli oggetti di design utilizzati per il progetto AR con l’ausilio degli Architetti Andrea Braghiroli e Carlo Gira che hanno curato lo sviluppo dei modelli 3D e della app AR, e del fotografo Matteo Andrei che ha fotografato i materiali, marmi e pietre, per la mappatura dei modelli 3D; la Valsabbina Allestimenti di Vestone (BS) che ha realizzato lo stand, le Aziende Verdini Marmi di Massa e Newfloor di Codevigo (PD) che hanno realizzato la pavimentazione sopraelevata in marmo e, naturalmente, tutte le maestranze, che hanno lavorato con grande professionalità.